.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Benvenuti

Ciao a Tutti, invitiamo a dare un'occhiata alla presentazione di questo Blog. Cliccando QUI


Vogliamo ricordare che per COMMENTARE i nostri post, per aggiungere informazioni alla ricette, per esprimere i vostri giudizi, consigli, critiche e apprezzamenti, basta cliccare sul titolo della ricetta e al fondo della pagina lasciare un libero commento. Grazie mille!

Pizza Chiusa di Salsicce e Friarielli alla Mamma Lia

(Clicca per Ingrandire)

INGREDIENTI:
Per i "Friarielli"
3 fasci di Friarielli
Olio d'oliva q.b
sale
peperoncino
aglio

Per le salsicce
10 salsicce
acqua
olio d'oliva
1 bicchiere di vino rosso

Per l'impasto vi rimandiamo qui: Clicca qui

Per la pizza occorre ancora:
olio d'oliva
parmigiano
700gr di Mozzarella o Provola


Procedimento:
Preparate l'impasto per la pizza e mentre lievita, passiamo al restante degli ingredienti.
Iniziamo con il pulire i Friarielli, eliminando i gambi e le parti più dure, in modo che restino solo le cime, i fiori, e le foglie più tenere. Noi usiamo le forbici durante questa operazione, ma si possono benissimo usare o le mani o un coltello.





(Clicca per Ingrandire)


Quindi, risciacquiamo più volte i Friarielli, in modo da eliminare tutte le eventuali tracce di terreno o altro.
Intanto, versiamo un fondo d'olio in una padella larga, ed aggiungiamo aglio e peperoncino sminuzzati.



(Clicca per Ingrandire)


Passiamo ora a svolgere un operazione non sempre usata, mentre l'olio si riscalda e da modo agli odori immersi di insaporirlo, strizziamo energicamente con le mani i Friarielli e ancora umidicci gettiamoli nell'olio caldo coprendo con un para schizzi.








(Clicca per Ingrandire)


Continuiamo la cottura, rimestando spesso, e stando attenti a mantenere i friarielli di un bel colore verde vivo, quindi aggiungiamo il sale, e lasciamo appassire fino a raggiungere una consistenza come questa.





(Clicca per Ingrandire)


Bene, ora prepariamo le salsicce:
Adagiamo le nostre salsicce in una padella antiaderente, e versiamo un paio di dita d'aqua, dove aggiungiamo un goccio d'olio d'oliva.



(Clicca per Ingrandire)


Quindi aggiungiamo il bicchiere di vino rosso e copriamo il tutto con un coperchio. Lasciamo cuocere a fuoco moderato girando le salsicce. A metà cottura, con l'aiuto di uno stuzzicadenti, punzecchiate tutte le salsicce in modo che rilascino il loro succo grasso.





(Clicca per Ingrandire)


Portiamo a cottura le salsicce, lasciando un leggero fondo, che useremo per insaporire la pizza.


(Clicca per Ingrandire)


Bene, ora non ci resta che assemblare la nostra pizza. Come prima cosa preriscaldiamo il forno a 200° gradi,
quindi ungiamo una teglia con dell'olio di semi, magari asciugando con uno scottex quello in eccesso. 



(Clicca per Ingrandire)


Stendiamo con l'ausilio di un mattarello un disco di pasta pane, dello spessore di 0.5 cm per la base della pizza, quindi adagiamolo sul fondo della teglia facendolo aderire per bene.





(Clicca per Ingrandire)



Cospargiamo tutto con i friarielli ormai freddati, poi aggiungiamo le salsicce spezzettate con il loro fondo di cottura, abbondante parmigiano, e la mozzarella tagliata a cubetti.






 (Clicca per Ingrandire)


A questo punto stendiamo un altro disco di pasta pane, questa volta leggermente più sottile, e ricopriamo la nostra pizza, avendo cura di stenderla per bene, magari tenendo tesa la pasta.
(Attenti a non romperla per via della sottigliezza)
Bucherelliamo la superficie per non farla gonfiare e spennelliamola d'olio.





(Clicca per Ingrandire)


Inforniamo il nostro capolavoro, e cuociamo per circa 40min statico, stando attenti che non secchi troppo,
se la pasta scurisce, ponete della carta stagnola sulla superficie. Quindi attendete che freddi prima di tagliarla in ricche fette.



(Clicca per Ingrandire)


BUON APPETITO!

Ps Mangiate Tutto!
Laura ,Francesco e Mamma Lia  :)


N.B. NON AUTORIZZIAMO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche


Laura e Francesco diritti. Powered by Blogger.