.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Benvenuti

Ciao a Tutti, invitiamo a dare un'occhiata alla presentazione di questo Blog. Cliccando QUI


Vogliamo ricordare che per COMMENTARE i nostri post, per aggiungere informazioni alla ricette, per esprimere i vostri giudizi, consigli, critiche e apprezzamenti, basta cliccare sul titolo della ricetta e al fondo della pagina lasciare un libero commento. Grazie mille!

Parigina fatta in casa!


(Clicca per ingrandire)

INGREDIENTI:
Rotolo di pasta per pizza 1  (in alternativa una sfoglia di impasto per pizza fatto in casa) 
Rotolo di pasta sfoglia 1
Un barattolo di pelati
500gr mozzarella secca (fior di latte)
300gr prosciutto cotto
olio q.b.
sale q.b.
Tuorlo d'uovo 1


PROCEDIMENTO:
Prendiamo una bella teglia da forno, o come consiglio, una placca di alluminio usa e getta.Quindi, oliamola per bene ed adagiamo al suo interno la sfoglia di pasta pizza, facendo in modo che non superi l'1.5cm di spessore. A questo punto prendiamo i nostri pelati, versiamoli in un contenitore, aggiungiamo dell'olio EVO e una manciata di sale, e con l'ausilio di un mixer ad immersione, frulliamo il tutto. Versiamo allora metà del composto sulla pasta pizza,ed adagiamo a strati la mozzarella tagliata a fette ed il prosciutto.Ricopriamo con il restante pomodoro.In fine stendiamo la pasta sfoglia facendo attenzione a premere bene sui bordi della teglia per non lasciar risalire il pomodoro che dovrà asciugarsi.Bucherelliamo con una forchetta l'intera sfoglia e spennelliamo la superficie con un tuorlo d'uovo.Inforniamo a 190° per 30/35 min. Alla fine lasciamo riposare per un paio d'ore in modo da assestare la Parigina e tagliamola in tranci da servire.




Ecco la parigina tra i vari rustici di una festa! Direi una degna fine!

(Clicca per ingrandire)

Ps Mangiate tutto
Laura e Francesco

Nessun commento:

Posta un commento

N.B. NON AUTORIZZIAMO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche


Laura e Francesco diritti. Powered by Blogger.